Cerca
  • Energy Web Radio

La giusta compagnia.

UN MEZZO DALLE GRANDI POSSIBILITÀ

Grande o piccola. Con le casse o con le cuffie. Sulla mensola in casa o nella tasca del giubbotto. In auto, in ufficio, al supermercato. Da sempre. E’ la radio.

Un mezzo di comunicazione che non ha mai perso attualità. Un mezzo di comunicazione da 35 milioni di ascoltatori giornalieri. Un mezzo di comunicazione che, parlando in termini di pubblicità, colpisce il target perfetto (35/64 anni) con il più alto potere di acquisto e lo raggiunge ovunque.

Emozioni e fiducia nell’ascolto

Analizziamo la radio con gli occhi, o meglio le orecchie, dell’ascoltatore. E’ il sottofondo della sua giornata. Inizia al mattino con la radiosveglia, prosegue in auto andando al lavoro, dove ancora lo accompagna in filodiffusione in ufficio. Ritorna poi al bar nella pausa pranzo e al supermercato quando fa la spesa. Senza poi dimenticare le altre innumerevoli occasioni in cui inconsapevolmente si trova ad ascoltarla. E’ tutto fuorché un ascolto distratto, per quanto possa sembrarlo.

Capita a tutti di canticchiare ciò che passa alla radio, non solo le canzoni, ma anche i jingle, soprattutto quelli pubblicitari. Tutti abbiamo uno speaker del cuore, la cui voce è ormai amica e fidata, così come ciò che racconta, che non viene messo in dubbio ma preso in considerazione come un consiglio. Tirando le somme, la radio per chi ascolta è una fucina di emozioni. Evoca ricordi, fa compagnia, regala opinioni e suggerimenti come una di famiglia.


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti